Crocchette di patate al pecorino per la campagna #nonsibaratta

Le crocchette di patate al pecorino sono nate ed interamente dedicate alla campagna #nonsibaratta.

Cos’è la campagna #nonsibaratta? Da chi nasce? Perchè?

Silvia e Ilaria, insieme Parallel Lines, artiste della String art, creano la campagna #nonsibaratta perchè si sono decisamente rotte di ricevere proposte indecenti in cambio di favoritismi legati al loro ambiente lavorativo.

Non c’è storia, le femmine vere NON LA BARATTANO CON NIENTE!

Simbolo della campagna è lei LA PATATA e con questa, noi foodblogger invitate a partecipare, abbiamo realizzato una ricetta per appoggiarle in questo enorme sputo al mondo marcio che chiede favori sessuali in cambio di agevolazioni sul lavoro.

Ho scelto una ricetta semplicissima, la patata è buona sempre, con tanto o con poco condimento, preparata in maniera semplice o elaborata, con note dolci o salate. La patata è sempre la patata, la regina indiscussa dei pranzi e delle cene salvavita di noi blogger, mamme, lavoratrici, casalinghe disperate che devono combattere ogni giorno con il “che si mangia oggi?”.

Noi ce la mangiamo la patata, non la barattiamo!

crocchette di patate

 Crocchette di patate al pecorino

Per circa 80 pezzi mignon

  • 1 kg di patate
  • 3 uova
  • 150 gr di pecrino grattugiato
  • sale e pepe
  • 2 albumi
  • pane grattugiato
  • olio di semi per friggere

Procedimento per i crocchè di patate

  1. Lessa le patate tenendole un po’ al dente
  2. Pelale e schiacciale con lo schiaccia patate quando ancora sono calde
  3. Lasciale raffreddare e poi aggiungi le uova, il pecorino, il sale, il pepe ed impasta bene
  4. Crea delle piccole crocchette, tonde o ovali, bagnale nell’albume sbattuto ed impana con pane grattugiato
  5. Lascia riposare le crocchette un po’ in frigo, un’ora basterà
  6. Friggi le crocchette di patate in abbondante olio bollente per pochi secondi, fino a quando la crosticina diventa croccante
  7. Servi le crocchette di patate calde calde, da sole o con una salsa di accompagnamento
  8. Siediti comoda, stappa una buona bottiglia di vino e goditi la vittoria (di non dargliela vinta).

Per queste crocchette dal gusto formaggioso, consiglio un vino bianco, fragrante e fruttato, dal gusto rotondo della cantina Tommasi ,ci sta divinamente.

Print Friendly, PDF & Email
More from sciuesciue

Panettone salato

Il panettone salato!!! Che cosa fantastica che è!! Così buono e soffice...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *