Zeppole con friarielli & Ammore e Malavita

Le zeppole con friarielli, altro che pop corn mi porto al cinema il 5 ottobre!!!

Il 5 ottobre uscirà il nuovo film dei Manetti Bros Ammore e Malavita, una commedia musicale piena di action e amore, un genere finalmente diverso, la nuova sceneggiata napoletana?

La trama, avvincente, ti fa subito venire voglia di sapere come finisce la cosa.

Lui il killer

Lei l’infermiera

BOOOMMMMMM!

Embè??? E’ fernut o film??? No no, aspè..

Lui ha l’incarico di toglierla di mezzo, ma non l’aveva ancora riconosciuta!

Eh già, era proprio lei, il suo primo grande amore. E mò???

E mò è a’ uerra!!!

Amore, guerra, passione, Napoli, vicoli e vicoletti, musica.. come si fa a perdersi un film così???!

Il 5 ottobre al cinema

Ammore e Malavita

Zeppole con friarielli

Ingredienti per 4 persone

  • 2 fasci di friarielli o bro
  • 250 gr di farina 00
  • 5 gr di lievito di birra
  • 200 gr circa di acqua
  • due cucchiaini di sale
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine per cuocere i friarielli
  • olio di semi di girasole o arachidi per friggere
  • sale
  • peperoncino facoltativo

zeppole con friarielli

Procedimento per la pasta cresciuta con friarielli

  1. Pulisci e lava i friarielli.
  2. Soffriggi in un po’ di olio  extravergine di oliva, uno spicchio di aglio e del peperoncino se ti piace.
  3. Aggiungi i friarielli, un bicchiere d’acqua e lascia cuocere lentamente coprendo con un coperchio.
  4. Aggiungi il sale poco prima di spegnere il fuoco.
  5. Intanto che i friarielli cuociono, prepara l’impasto della pasta cresciuta seguendo il procedimento che trovi qui.
  6. Lascia lievitare e raffreddare bene i friarielli,
  7. Taglia i friarielli, versali nella pastella e mescola bene con una forchetta.
  8. Porta l’olio a temperatura e friggi le zeppole con i friarielli.

Allora??? Che fo’??? Pop corn o zeppulella????

 

 

Print Friendly, PDF & Email
More from sciuesciue

Idea antipasti sfiziosi di Natale

Un’ idea antipasti sfiziosi di Natale per rendere più semplice la scelta...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *