Pall’ e ris’ : gli arancini napoletani

E pall’ e ris’, ovvero le palle di riso, sono i classici arancini napoletani. Qui non esiste il dubbio sulla sessualità di queste meravigliose palline di riso farcite, gli arancini sono sicuramente maschi 😉 A differenza di quelli (o quelle) siciliani, si preparano con il nostro ragù napoletano, lessando il riso  e riempiendo poi con un ripieno molo simile ma cotto diversamente. Inutile dire che sono una bomba, ma sono anche strabuonissimi! Per ottenere una frittura migliore, consiglio di prepararli il giorno prima di quando si vuole friggerli. Con il riposo la struttura lega di più e ne giova anche il sapore.

pall e ris

Ingredienti per circa 30 pezzi

  • 750 gr di riso ribe
  • circa 1 litro di ragù napoletano
  • 250 gr di macinato di manzo
  • 1 barattolo di piselli piccolo
  • 250 gr di provola affumicata
  • un pezzettino di cipolla
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 1 cucchiaio di pecorino romano
  • pane grattugiato
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • olio di girasole per friggere

Soffriggere la cipolla nell’olio, aggiungere i piselli con la loro acqua, salare e lasciar cuocere fino a quando l’acqua si sarà asciugata.

In una padella cuocere con poco olio il macinato di manzo e salarlo appena cotto.

Tagliare la provola, fatta asciugare nel frigo una notte intera, a dadini.

Mescolare i piselli con la provola, il macinato ed un mestolino di ragù.

Lessare il riso, condirlo con il ragù e lasciarlo intiepidire.

Sbattere le uova con sale e formaggio grattugiato e mescolarle al riso tiepido.

Schiacciare un po’ di riso nel palmo della mano, al centro mettere un po’ di farcitura e chiudere formando una pallina.

Rotolare la pallina nel pane grattugiato e lasciare riposare in frigo per almeno 2 ore.

pall e ris2

Friggere gli arancini in abbondante olio bollente.

pall e ris3

 

Print Friendly
More from sciuesciue

Zucchine alla scapece, l’immancabile contorno estivo!

Le zucchine alla scapece o cucuzzielli alla scapece, in dialetto napoletano, sono...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *